Creatività: pensa ai pasti gourmet, non ai momenti magici

Anthony Marini, usato con il permesso

Fonte: Anthony Marini, usato con permesso

Ecco come è stata inventata la Tesla Roadster: un gruppo di ingegneri ha immaginato che i veicoli elettrici potessero essere veloci, divertenti e sportivi. Poi uno ebbe l'idea del Roadster e lo costruirono. La fine.

Che cosa? Sembra sbagliato? O forse notevolmente semplificato? Solo perché lo è. Ma quante volte le innovazioni o le scoperte sono ridotte al singolo "Aha!" momenti? Quanti numeri di riviste sono dedicati alle "idee rivoluzionarie"?

Molte invenzioni possono essere riassunte come idea creativa dopo che sono state fatte funzionare. The Roadster è un'auto elettrica veloce, divertente e sportiva. Ecco perché la creatività è spesso simboleggiata dall'emblema di una buona idea: una lampadina illuminata. Ma quella metafora riduce la creatività a una singola idea creata in un singolo momento. E non è così che chi vuole creare dovrebbe pensare a ciò che deve accadere.

Spegnere la luce

La lampadina accesa significa illuminazione - momenti di intuizione

che cambia la tua prospettiva su una situazione. Con la nuova prospettiva, puoi immaginare cose inconcepibili prima di quella intuizione. L'idea che il Roadster dovrebbe avere più di un motore, ad esempio, apre tutti i tipi di possibilità che non vengono in mente quando si presume che le auto abbiano sempre un motore. L'intuizione è essenziale nel processo creativo, ma è lontana dalla totalità del processo.

Immaginare qualcosa può richiedere un'idea, ma per farlo funzionare di solito ci vogliono molte idee. L'intuizione deve diventare un invenzione- un prodotto funzionante. Un'auto con più motori non viene alla luce a causa di un'idea. Richiede centinaia, se non migliaia, di idee per funzionare correttamente: dove vanno i motori? Cosa controllano? Come comunicano tra loro? Ogni domanda richiede idee per rispondere, e nuove idee spesso generano ancora più domande.

Anche le idee cambiano, si fondono e si trasformano nel tempo. Per usare un esempio diverso - il songwriting - ciò che inizia come idea per un coro può trasformarsi in parte del verso. La melodia originale può cambiare in modi inaspettati quando viene fusa in una canzone. La melodia può anche ispirare un'armonia che, se abbinata alla melodia, dà al verso una sensazione diversa e conduce la canzone in una nuova direzione.

La creazione, la modifica e la sintesi di tutte queste idee non è solo creatività - in realtà, non è nemmeno per lo più creatività. Anche in un'attività "creativa" come il songwriting, la maggior parte del lavoro è artigianale: l'applicazione sapiente, ma prevedibile, della conoscenza. I compositori usano molte convenzioni riguardo a tonalità, tempo, struttura della canzone, ruoli di strumentazione e così via per portare in realtà ciò che è immaginato.

Il risultato è che non esiste un'unica idea magica che faccia funzionare l'intero processo creativo. Potrebbero esserci momenti di illuminazione che reindirizzano il pensiero o ispirano l'esplorazione, ma quell'illuminazione tende ad avviare il processo, non a terminarlo. Ciò che serve è una metafora che possa ricordare a coloro che stanno cercando di essere creativi di questa idea di sviluppo e trasformazione nel tempo.

Preparare il pasto gourmet

La preparazione del cibo da buongustaio è una tale metafora, poiché mette in luce l'interazione tra artigianato e creatività mentre le idee vengono sintetizzate in invenzioni nel tempo.

La designazione "gourmet" è ciò che distingue la creatività dalla pura arte. Chiunque può cucinare una bistecca e alcuni possono essere molto abili nel farlo. Ma il piatto di bistecca con appendiabiti sous illustrato in questo blog è qualcosa che ha richiesto l'immaginazione per creare, non semplicemente una migliore esecuzione delle abilità conosciute, anche se ha richiesto anche questo. Se uno non sa come preparare la carne o scottare una bistecca, questo piatto fallirebbe.

Gli ingredienti sono idee in questa analogia, ma lo sono anche i mezzi di preparazione. La cucina ci ricorda che le idee si trasformano e si fondono con la loro integrazione, diventando diversi tipi di idee. Marinare un taglio di manzo e poi scottarlo su una griglia produce un nuovo tipo di ingrediente. La carne macinata preparata in un modo è la bistecca alla tartara, un'altra è un hamburger.

La cucina gourmet ci ricorda anche il ciclo dell'artigianato e della creatività. Capire quali ingredienti possono rendere buono il gusto di una bistecca richiede sapere come gli ingredienti aromatizzano la carne (artigianato) e quindi immaginare nuove combinazioni (creatività). Una volta creata una nuova combinazione, la ricetta diventa parte delle proprie conoscenze artigianali e può essere utilizzata in nuovi tipi di piatti (creatività), ampliando il repertorio di uno chef (artigianato).

La cucina gourmet amplia la nostra visione del processo creativo, perché comprendiamo che il pasto che viene preparato (per analogia, l'invenzione) ha una creatività infusa al suo interno. Inoltre, la creatività può toccare più del semplice modo in cui gli ingredienti vengono combinati. Può toccare in primo luogo ciò che la gente immagina di essere ingredienti: i denti di leone, una volta ritenuti erbacce, vengono ora venduti come insalata in Whole Foods. La creatività può emergere anche nelle tecniche di preparazione, come l'invenzione di al suo interno arrostire un pollo con una lattina di birra. Esistono modi creativi per placcare e presentare il cibo.

Un pasto gourmet infonde creatività nel mestiere di cucinare attraverso il processo di preparazione del pasto e lungo molte dimensioni di valore (gusto, preparazione, presentazione e così via). Lo stesso dicasi per la Roadster, in cui la creatività è stata infusa nell'arte dell'ingegneria e del design nel processo di sviluppo del prodotto lungo dimensioni legate a velocità, stile e sportività.

Diventare un grande chef

Nel mio ultimo blog, ho detto che la creatività era qualcosa che le persone possono imparare a fare meglio; non è solo una questione di talento. Una cosa che avresti dovuto imparare da questo post è che la creatività non si completa in un momento o con un'idea e non dovresti aspettarti che lo sia. È il primo passo per un periodo più lungo viaggio.

Ma l'analogia gastronomica implica anche qualcos'altro che dovrebbe cambiare il modo in cui pensi alla creatività: la creatività inizia con l'artigianato. Probabilmente senza eccezioni, mentre i famosi chef hanno una naturale capacità di iniziare, sono migliorati perché si sono formati e gran parte di questo è stato imparare a cucinare. Si può seguire la ricetta di Bobby Flay per pompelmo Sabayon, ma ciò non significa che ciò che viene fuori avrà il sapore di Bobby Flay, a meno che tu non abbia affinato le tue abilità artigianali.

Dire che l'artigianato porta alla creatività contraddice il convenzionale saggezza sui novizi che sono più creativi. Anche questo è un mito che deve essere dissipato, ma è argomento per un futuro blog. Quindi sintonizzati la prossima volta ...